Ambiti di intervento

Autostima e benessere personale

L’autostima è il valore che si dà a se stessi. Essa dipende non tanto dalla capacità di valorizzare i propri punti di forza, quanto dal grado di accettazione globale di se stessi, dei propri punti di debolezza, dei propri errori e fallimenti.

Il modo in cui si trattano gli altri è simile al modo in cui si tratta se stessi, per cui le persone con bassa autostima tenderanno ad avere relazioni difficoltose con gli altri: essi saranno ipercritici, oppure svalutanti, spesso eviteranno il confronto con gli altri – convinti di essere rifiutati – e saranno distanzianti. Oppure, pur di piacere agli altri, si distanzieranno da se stessi e dai propri desideri, assumendo comportamenti oblativi improntati ad una eccessiva disponibilità, perdendo spesso il controllo della propria vita e cedendolo agli altri dal cui volere dipenderanno.

La psicoterapia è lo strumento di elezione per incentivare il consolidamento di un’autostima fragile.

Insieme al terapeuta, si ricostruiranno i probabili motivi alle radici della bassa autostima e si esploreranno nuove modalità di trattare se stessi e gli altri, nell’ottica di impegnarsi, con un lavoro congiunto, per raggiungere l’obiettivo di un rapporto più soddisfacente con se stessi, riuscendo al contempo a godersi e ad apprezzare le tappe intermedie del percorso di vita.