È uscito a gennaio del 2019, per i tipi della Alpes, il libro di Marco Crepaldi “Hikikomori” che offre un’ampia panoramica e un’interpretazione critica del fenomeno “hikikomori” , termine giapponese che significa “stare in disparte”, che viene utilizzato per riferirsi a coloro che si isolano volontariamente dal mondo sociale, autorecludendosi per mesi, a volte anni, nella propria abitazione e tagliando ogni contatto diretto con l’esterno. Tra le cause del fenomeno: la pressione di realizzazione sociale, la paura di essere giudicati, depressione, dinamiche disfunzionali genitori-figli, bullismo. Crepaldi, nel suo libro, offre anche le possibili soluzioni di questo fenomeno sociale che riguarda tutti noi, e che non può essere interrotto ma contrastato, limitato e ben gestito.

Hikikomori. I giovani che non escono di casa” di Marco Crepaldi, Ed. Alpes.